24 marzo 2014 ~ 0 Commenti

A volte basterebbe un gesto

La presentazione delle Raccomandazioni Cliniche in Odontoiatria ha rappresentato un punto importante per il settore odontoiatrico per tanti motivi.

Ne abbiamo parlato nella cronaca dell’evento pubblicata su Odontoaitria33.

Tra i commenti degli esponenti del settore dentale che tanto si sono impegnati per portarle a termine questo lavoro, spicca quello del presidente dell’Istituto Superiore di Sanità Fabrizio Oleari che ha ricordato come le Raccomandazioni Cliniche rappresentino anche un segnale verso l’odontoiatria, non sempre considerata dal SSN.

Anche il Ministro della Salute, On. Beatrice Lorenzin, ha voluto sottolineare l’importanza del documento firmando la prefazione del testo.

“Questo insieme di raccomandazioni –scrive tra l’altro il Ministro- intende fornire indicazioni per la realizzazione di percorsi terapeutici che tengano conto delle necessità specifiche del paziente e dell’opportunità di personalizzazione dei trattamenti individuali. Ciò appare giustificabile nella generale prospettiva della tutela della salute, anche con l’obiettivo di ridurre progressivamente le diversità della qualità dell’offerta di prestazioni odontoiatriche esistente nel nostro Paese, sia in regime di SSN che di libera professione”.

Come vi abbiamo raccontato la presentazione delle Raccomandazioni Cliniche è avvenuta giovedì 20 marzo presso l’Auditorium del Ministero della Salute in Lungotevere Ripa 1 a Roma.
L’Auditorium è al piano terra della palazzina che si affaccia sul Tevere. Al piano superiore l’ufficio del Ministro che, stando a quanto mi hanno detto era nel suo ufficio. Presenza confermata anche dalla luccicante Bmw Blu parcheggiata in cortile.

Certamente il lavoro del Ministro è decisamente impegnativo; la immagino impegnata freneticamente a risolvere i tanti problemi che toccano la nostra sanità.

Impegni talmente pressanti che non le hanno consentito, nelle quasi due ore in cui si è svolta la presentazione, di trovare un minuto per prendere l’ascensore e portare un saluto ai tanti presenti nella sala dell’Auditorium.
Non tanto per ribadire quanto già scritto nella prefazione ma come atto di cortesia per gli intervenuti, come gesto simbolico per far sembrare che realmente tra le branche della medicina l’odontoiatria è considerata dal suo Ministro di riferimento.
Un’occasione persa.
Peccato.

 

icona
Per commentare è necessaria l'iscrizione a Medikey

 


La gestione del riconoscimento dell'operatore della salute e la trasmissione e archiviazione delle relative chiavi d'accesso e dei dati personali del professionista della salute avviene mediante la piattaforma Medikey® nel rispetto dei requisiti richiesti da
Il Ministero della Salute (Circolare Min. San. - Dipartimento Valutazione Farmaci e Farmacovigilanza n° 800.I/15/1267 del 22 marzo 2000)
Codice della Privacy (D.Lgs 30/06/2003 n. 196) sulla tutela dei dati personali